Tag: costo divorzio congiunto

Mediazione per il divorzio non funziona? Quando prendere un avvocato

Quando si affronta la difficile decisione di divorziare, molte coppie considerano la controversia (ogni coniuge usa il proprio avvocato) o la mediazione (entrambi i coniugi lavorano con un mediatore divorzio neutrale per raggiungere un accordo) e di solito credono che queste due opzioni siano l'una esclusa l'una dall'altra. Mentre la mediazione tende a incoraggiare la cooperazione e la comunicazione tra i coniugi, un mediatore esperto non consiglierà mai ai partner di separazione di cercare consulenza legale in qualsiasi momento durante il procedimento di divorzio. In effetti, gli avvocati di diritto di famiglia sono spesso coinvolti in una fase o nell'altra del processo di mediazione.

A differenza del contenzioso, che pone fin dall'inizio i due coniugi sulla difensiva, la mediazione del divorzio stabilisce un ambiente neutro e non conflittuale in cui i coniugi possono raggiungere un accordo transattivo finale (MSA) risolvendo i molti problemi particolari di ciascuna coppia, come la divisione di attività, debiti, conti correnti bancari e piani pensionistici o pensionistici, custodia dei figli, mantenimento dei figli e supporto sponsale (alias). Il mediatore di divorzio agisce come un negoziatore di terze parti, che guida la separazione dei coniugi e li aiuta a risolvere eventuali aree di conflitto incoraggiando la cooperazione e il compromesso. Mentre la mediazione di divorzio può essere un modo molto efficace per gestire il divorzio, è essenziale ricordare che un mediatore di divorzio non agisce come un avvocato e non può fornire consulenza legale indipendente. Anche se il processo di mediazione procede molto agevolmente, il mediatore incoraggerà solitamente le coppie ad avere una revisione separata degli avvocati e spiegherà loro l'accordo di transazione coniugale prima che firmino.

Un'altra occasione in cui consultare un avvocato può essere utile quando i coniugi non sono sicuri di ottenere i risultati giusti. Possono sembrare d'accordo su un problema, ma si chiedono ancora se quella decisione funzionerà a lungo termine per la situazione specifica. Inoltre, un avvocato è a volte necessario quando le coppie vengono lasciate con alcuni problemi che non riescono a concordare durante il processo di mediazione di divorzio. Sebbene il contenzioso su tali questioni in tribunale sarà molto più costoso della mediazione, a volte un giudice dovrà intervenire e aiutare le coppie a raggiungere un accordo.

Poiché la fiducia è una parte essenziale del processo di mediazione, è importante capire che la mediazione non dovrebbe essere incoraggiata per le coppie che sono state coinvolte in violenza domestica o abuso di sostanze, coppie che sono state colpite da problemi di salute mentale, o se un coniuge è cercando di sopraffare l'altro. Quando viene chiesto a un mediatore di divorzio di aiutare le coppie che affrontano questi problemi sensibili che potrebbero richiedere un sacco di consulenza legale e possibilmente protezione legale, lui / lei consiglierà loro di cercare la rappresentanza di un singolo avvocato prima di tentare la mediazione.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •