Tag: pratiche per il divorzio consensuale

Cinque domande essenziali per chiedere al tuo avvocato divorzista

La fine di un matrimonio è in genere un processo emotivamente doloroso che coinvolge anche complesse procedure legali. Alla prima visita, un avvocato esperto in divorzio può riassumere gli aspetti importanti del diritto di famiglia, il processo e le opzioni iniziali. Durante questo incontro, dovresti anche avere l'opportunità di discutere le specifiche della tua situazione, descrivere ciò che speri di ottenere e porre domande che sono in prima linea nella tua mente. La maggior parte delle domande che si presentano in questa fase ruotano attorno alla custodia dei figli e alle questioni finanziarie. Ecco le prime cinque domande da porre al tuo avvocato che dovrebbe aiutarti a ottenere le informazioni più rilevanti per rendere più gestibili gli aspetti legali della tua dissoluzione.

1. Qual è la tua struttura tariffaria?

Questa dovrebbe essere la prima domanda che chiedi al tuo avvocato divorzista. Dovrai sapere se verrà addebitato un costo fisso o se ti verrà addebitata una tariffa oraria per tutto il lavoro svolto sul tuo caso. Prova a ottenere un intervallo di costo specifico se il tuo caso finisce per andare fino alla prova. Considerando che alcuni casi di divorzio possono richiedere anni per essere risolti, è imperativo comprendere le implicazioni finanziarie a lungo termine.

2. Quali sono le procedure legali nel mio stato?

Ogni stato ha i suoi requisiti unici su come devono essere depositati i divorzi. La quantità di tempo che impiegherà dall'inizio alla fine varia molto a seconda delle circostanze della tua situazione, ma il tuo avvocato dovrebbe essere in grado di darti una tempistica approssimativa e una panoramica dei passi esatti che saranno presi durante il processo di archiviazione.

3. Posso chiedere gli alimenti?

Se speri di cercare gli alimenti per te stesso o pensi che il tuo coniuge possa cercarlo da te, vorrai sapere quali sono le leggi in materia di alimenti nel tuo stato. Alcuni stati rendono l'ammissibilità dipendente da quanto tempo si è sposati, se un coniuge rimane a casa per crescere i figli, o se uno dei coniugi fa sostanzialmente più denaro dell'altro. In ogni caso, un esperto avvocato di divorzio può guidarti attraverso le regole specifiche nel tuo stato.

4. Come si determinerà la custodia dei minori?

Se hai figli minori, una delle questioni più difficili al termine del matrimonio è decidere chi avrà la custodia. Se le parti non riescono ad accordarsi da sole, un giudice interverrà e prenderà la decisione sulla base delle prove disponibili. È importante capire quali fattori prenderà in considerazione il giudice nel prendere questa decisione critica e un avvocato può consigliarti su cosa esattamente aspettarsi.

5. Come saranno separati i beni coniugali?

Un'altra questione significativa e spesso dispendiosa in termini di tempo riguarda le finanze e il modo in cui i beni coniugali saranno suddivisi. La maggior parte degli stati ha una formula che governerà la scissione per le attività detenute congiuntamente. Un avvocato di divorzio avrà l'esperienza per spiegare il quadro giuridico per come le risorse sono suddivise nel tuo stato e spiegherà in che modo le leggi sulla proprietà statale dettano in ultima analisi i diritti di proprietà di ciascun coniuge.

Una volta che hai svolto la consultazione iniziale e hai avuto l'opportunità di porre queste importanti domande, sarai in una posizione molto migliorata per fare scelte consapevoli durante il resto del processo.

Condividi !
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •